giovedì  12/12/2019   

 

MASSIMARIO DELLA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI CREMONA

archivio pubblicazioni sentenze dal 11/03/2011 al 13/12/2013

  Ricerca per argomento
Elenco sentenze

 

 

     
 
  Sentenza n. 4/1/2012 del 27 ottobre 2011

Sezione 1 - Cremona

 
 

 

 

Accertamento in rettifica I.C.I. - efficacia retroattiva rendite attribuite - sussiste - Mancata presentazione della dichiarazione di variazione erariale-catastale - rendita catastale invariata - sussiste.

 
 
 

Non è nullo l'avviso emesso sulla base di un atto attributivo di rendita non notificato.I soggetti attivi d'imposta possono provvedere anche per periodi precedenti, entro i termini di decadenza, alla liquidazione o all'accertamento dell'eventuale maggiore imposta dovuta, sulla base della rendita catastale attribuita sulla scorta dei dati in possesso dell'UTE.L'atto impositivo conseguente costituisce notifica della rendita attribuita.La presentazione al Comune di comunicazioni tecnico-amministrative in cui si rilevano variazioni nello stato degli immobili (es. demolizione e/o variazioni) non sana il mancato rispetto delle dichiarazione di variazioni erariali-catastali il cui mancato rispetto genera la permanenza di rendita catastale precedentemente attribuita.Respinto il ricorso motivato. Rilevata la buona fede della società ricorrente le spese di lite sono compensate.

 

Presidente: DEANTONI GIULIO       Relatore: LAZZARI ITALO GIUSEPPE

Riferimenti normativi: Corte di Cassazione: sent. 2952 del 10/022010 - art. 74 c.3 Legge 342/200
 

 

 
 

 

Scarica

 
   

 

 

© 2014 Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili della Provincia di Cremona

Questo portale è stato sviluppato da CEPAC srl