giovedì  12/12/2019   

 

MASSIMARIO DELLA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI CREMONA

archivio pubblicazioni sentenze dal 11/03/2011 al 13/12/2013

  Ricerca per argomento
Elenco sentenze

 

 

     
 
  Sentenza n. 128/1/12 del 10 luglio 2012

Sezione 1 - Cremona

 
 

 

 

TARSU - NULLITA' ATTO NON ADEGUATAMENTE MOTIVATO - ACCOLTO

 
 
 

E' nullo l'atto impositivo che non permette al suo destinatario di comprendere quali ragioni, in fatto e in diritto, abbiano determinato la sua emanazione in quanto non raggiunge lo scopo a cui è destinato, questo anche quando le motivazioni per relationem riguardano criptici richiami ad altri documenti od atti che non permettono di comprendere quali siano le conclusioni di fatto che l'ufficio ha posto alla base dell'avviso di accertamento.

 

Presidente: Rizzo Antonino       Relatore: Capodaglio Giuseppe

Riferimenti normativi: art. 71 D. Lgs. 15/11/1993 n. 507
 

 

 
 

 

Scarica

 
     
 
  Sentenza n. 9 del 16 gennaio 2012

Sezione 2 - Cremona

 
 

 

 

TARSU Delibera Comunale di aumento - mancata indicazione di dati certi circa lo scostamento tra entrate ed uscite - disapplicazione - compete. Competenza del giudice tributario - sussiste. Imponibilità delle aree destinate a magazzino - sussiste. Sanzioni - applicabilità del cumulo giuridico - compete.

 
 
 

La delibera del Comune di aumento della Tarsu deve specificatamente esternare i dati ufficiali che dimostrino lo squilibrio fra entrate ed uscite del servizio (Cons. di Stato sent.5616/2010), in difetto può essere disapplicata dal Giudice Tributario (Cass.22804/2006). In materia di Tarsu i magazzini destinati al ricovero di beni strumentali o delle scorte da impiegare nell'attività produttiva non rientranonella previsione di esenzione (Cass.19720/2010).

 

Presidente: Vacchiano Massimo       Relatore: Bottoni Francesco

 

 

 
 

 

Scarica

 
   

 

 

© 2014 Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili della Provincia di Cremona

Questo portale è stato sviluppato da CEPAC srl