giovedì  12/12/2019   

 

MASSIMARIO DELLA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI CREMONA

archivio pubblicazioni sentenze dal 11/03/2011 al 13/12/2013

  Ricerca per argomento
Elenco sentenze

 

 

     
 
  Sentenza n. 143/1/12 del 25 settembre 2012

Sezione 1 - Cremona

 
 

 

 

TARSU - DIFETTO DI MOTIVAZIONE - ACCOLTO

 
 
 

Risulta nullo per difetto di motivazione l'avviso di accertamento che risulti del tutto indecifrabile e dal cui contenuto letterale non risulti possibile comprendere quali siano gli elementi presi in considerazione dall'ente resistente. Tale nullità opera anche nel caso in cui il ricorrente abbia comunque proposto un articolato ricorso facendo ritenere che l'avviso di accertamento abbia in ogni caso raggiunto lo scopo di permettere al contribuente di difendersi e che quindi ogni suo difetto di motivazione possa sembrare sanato.

 

Presidente: Rizzo Antonino       Relatore: Fornoni Paolo Gianmaria

 

 

 
 

 

Scarica

 
     
 
  Sentenza n. 91.03.12 del 26 aprile 2012

Sezione 3 - Cremona

 
 

 

 

TARSU - AVVISO DI ACCERTAMENTO - DISTINZIONE SUPERFICI TASSABILI E NON TASSABILI

 
 
 

Secondo quanto previsto dall'art. 62 c.2 D. Lgs. 507/93, viene sancita, ai fini della determinazione della tassa per lo smaltimento rifiuti solidi urbani, la non tassabilità delle superfici adibite ad opificio deposito stampi, tettoie e comunque di locali ove non vi è presenza umana e produzione di rifiuti.

 

Presidente: Dott. Rossi Attilio       Relatore: Dott. Galli Ezio Donato

Riferimenti normativi: Artt. 62-69 c. 2 D.Lgs. 507/93
 

 

 
 

 

Scarica

 
     
 
  Sentenza n. 10/2/2013 del 3 dicembre 2012

Sezione 2 - Cremona

 
 

 

 

TARSU - AVVISO DI ACCERTAMENTO - DIFETTO DI MOTIVAZIONE - ACCOLTO

 
 
 

Risulta nullo per difetto di motivazione l'avviso di accertamento dal quale non sia possibile comprendere quali siano le fonti probatorie prese in considerazione dal Comune per determinare la maggior pretesa tributaria. Allegare all'atto impositivo una planimetria catastale priva di scala tale da non consentire al contribuente di verificarne la correttezza, non è sufficiente a sanare il difetto di motivazione.

 

Presidente: Rossi Attilio       Relatore: Galli Ezio Donato

 

 

 
 

 

Scarica

 
   

 

 

© 2014 Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili della Provincia di Cremona

Questo portale è stato sviluppato da CEPAC srl